Home > Vitigni > Uva Rara
Uva Rara
Caratteristiche - scheda vino
Sinonimi: rairon, martellana, oriola, balsamea, balsamina, croatina, nera.
Colore bacca: Bacca rossa
Diffusione originale: Autoctono
Vigoria: Medio-Buona
Maturazione: Inizio ottobre.
Produttività: Discreta ma incostante.
Zone di coltivazione: è diffuso in alcune zone piemontesi e nell?Oltrepò Pavese.
Storia del vitigno: questo vitigno ha avuto probabilmente origine sulle colline novaresi e vercellesi dove si coltiva da moltissimo tempo. E' stato identificato e descritto dal Rovasenda nel 1878 nel suo "Aureo Saggio", nel quale è definito uva rara del vogherese, che avvalla anche una definizione locale dialettale già citata a fine '700.
Caratteristiche ampelografiche: foglia media, pentagonale, pentalobata, pagina superiore glabra. Grappolo di grandezza media, allungato-conico, alato, mediamente spargolo (il volume del grappolo di questo vitigno è molto variabile). Acino medio o medio- grosso, tondeggiante, regolare; buccia abbastanza consistente, ma non coriacea, di colore turchino scuro, quasi nero, pruinosa.
Caratteristiche del vino prodotto con questo vitigno: Il vino che si ottiene dal trebbiano toscano è giallo paglierino, il profumo è abbastanza intenso e fruttato, ed il gusto evidenzia una struttura discreta ed un buon equilibrio.