Home > Vitigni > Ortrugo
Ortrugo
Caratteristiche - scheda vino
Sinonimi: "ortrugo di Rovescala" citato dal Molon nel 1906 e "altrugo" dal Bramieri nel 1918.
Colore bacca: Bacca bianca
Diffusione originale: Autoctono
Vigoria: Buona
Maturazione: Seconda metà di settembre.
Produttività: Abbondante e costante.
Zone di coltivazione: è diffuso soprattutto in provincia di Piacenza.
Storia del vitigno: probabilmente ha avuto origine nelle colline dell'Oltrepò Pavese.
Caratteristiche ampelografiche: foglia grande, trilobata, spesso pentagonale; pagina superiore un po? bollosa, di colore verde chiaro, opaca. Grappolo grosso, a forma cilindro-conica, allungato, spesso con un?ala, molto compatto. Acino medio, a forma sferoide; buccia coriacea, di colore giallo-verdastro, pruinosa.
Caratteristiche del vino prodotto con questo vitigno: Dalla nosiola si ottiene un vino dal colore giallo paglierino, con profumo abbastanza intenso e fruttato, con sentori di mela e nocciola. Il gusto è piacevolmente equilibrato tra freschezza e sensazioni pseudocaloriche, con media struttura.