Home > Vitigni > Lambrusco Di Sorbara
Lambrusco di Sorbara
Produzione di vini:
Frizzanti, Rossi
Caratteristiche - scheda vino
Sinonimi: lambrusco sorbarese.
Colore bacca: Bacca rossa
Diffusione originale: Autoctono
Vigoria: Ottima
Maturazione: Fine settembre, primi di ottobre.
Produttività: Relativamente costante, ma piuttosto scarsa.
Zone di coltivazione: è diffuso esclusivamente in provincia di Modena e rappresenta uno dei più classici lambruschi emiliani.
Storia del vitigno: la sua derivazione si fa risalire alla ?labrusca?, cioè la vitis silvestris spontanea degli Appennini, già nota nell'antichità come altre viti selvatiche, ricordate da Pier de Crescenzi nel 1300. Nel XVI secolo il Soderini e nell'800 l'Acerbi, hanno trattato i vari lambruschi più dettagliatamente.
Caratteristiche ampelografiche: foglia di grandezza meno che media, pentagonale, quasi intera o con accenno a tre lobi, pagina superiore liscia, di colore verde, opaca. Grappolo a grandezza media, allungato, piramidale, con un?ala, generalmente molto spargolo. Acino medio, sub-rotondo; buccia spessa e consistente, di colore blu-nero, molto pruinosa.
Caratteristiche del vino prodotto con questo vitigno: Il colore del vino che si ottiene dal lambrusco di Sorbara è rosato o rosso rubino chiaro e vivace a seconda del tipo di vinificazione. Il profumo è mediamente intenso e fruttato, con sentori di lamponi, fragole e, delicatamente, di viola. Il gusto ha buona freschezza e morbidezza, piacevole sapidità e media struttura.
I vini di questa cantina
 Pagina 1 di 1 
€ 8.50
Sorbara Premium
Annata: 2010
Regione:
Emilia Romagna