Home > Vitigni > Erbaluce
Erbaluce
Produzione di vini:
Bianchi, Dolci, Fermi, Passiti
Caratteristiche - scheda vino
Sinonimi: albaluce, erbalus, bianc roustì, uva rustia, bianchiera.
Colore bacca: Bacca bianca
Diffusione originale: Alloctono
Vigoria: Ottima
Maturazione: Fine settembre.
Produttività: Abbastanza limitanta ed incostante.
Zone di coltivazione: è diffuso soprattutto in Piemonte nelle province di Torino, Biella e Vercelli, e raggiunge la sua massima espressione nella zona di Caluso, nel canavese.
Storia del vitigno: l?erbaluce è certamente uno dei più antichi vitigni piemontesi e sebbene sia stato oggetto di studio da numerosi ampelografi, nessuno si è pronunciato sulla sua origine. Si ritiene, comunque, originario delle valli prealpine a nord di Torino, nel canavese, dove l?ambiente è piuttosto umido. Curiosamente, le qualità di questo vitigno sono state decantate, in un?operetta di G.B. Croce, andata in scena a Torino nel 1606.
Caratteristiche ampelografiche: foglia di grandezza media, pentalobata, pagina superiore glabra, verde chiaro. Grappolo medio-lungo a forma conica allungata, talvolta alato, mediamente compatto. Acini sferici, medi, con buccia colore giallo ambrato, trasparente, pruinosa.
Caratteristiche del vino prodotto con questo vitigno: Le caratteristiche dei vini ottenuti dal dolcetto possono variare molto nelle diverse zone, seppur vicine tra loro, ma in genere il colore è rosso rubino profondo ed il profumo mediamente intenso, fruttato e floreale. Il gusto esprime freschezza, buone sensazioni pseudocaloriche, leggera tannicità, discreta morbidezza e struttura, con persistenza aromatica piacevolmente fruttata.
I vini di questa cantina
 Pagina 1 di 1 
€ 13.80
La Rustia Erbaluce di Caluso
Annata: 2011
Regione:
Piemonte