Home > Vitigni > Bombino Bianco
Bombino Bianco
Caratteristiche - scheda vino
Sinonimi: bonvino, compolese, straccia cambiale, trebbiano di Teramo, trebbiano d'Abruzzo e uva castellana.
Colore bacca: Bacca bianca
Diffusione originale: Autoctono
Vigoria: Buona
Maturazione: Prima decade di ottobre.
Produttività: Abbondante e costante.
Zone di coltivazione: è diffuso soprattutto in provincia di Foggia, nella zona di San Severo, ma anche in altre province pugliesi, come quella di Bari, e in altre regioni adriatiche del centro Italia, dove spesso viene confuso con altre varietà.
Storia del vitigno: Le origini sono incerte ma potrebbe giungere dal bacino orientale del meditteraneo, come i trebbiani in genere, anche se c'è chi pensa venga dalla Spagna.
Caratteristiche ampelografiche: foglia media, tri-pentalobata, pagina superiore glabra, di colore verde chiaro, opaca. Grappolo abbastanza grande, conico o cilindro-conico, spesso alato e piramidale, semispargolo. Acino medio-grande, rotondo, con buccia spessa e consistente, di colore giallo verdolino con macchie marroni.
Caratteristiche del vino prodotto con questo vitigno: Il colore del vino ottenuto dalla barbera è rosso rubino intenso e il profumo è fine, vinoso e fruttato, con gradevoli note floreali di viola. Se sottoposto ad affinamento in barrique acquisisce note speziate, tostate ed una maggior complessità. Al gusto esprime ottimo equilibrio tra freschezza, spesso ben definita, tannicità ed alcolicità, ottima struttura ed una persistenza aromatica con sfumature fruttate.