Home > Vitigni > Bianco D'alessano
Bianco d'Alessano
Caratteristiche - scheda vino
Sinonimi: bianco di Lessame, verdurino, achiappapalmento.
Colore bacca: Bacca bianca
Diffusione originale: Autoctono
Vigoria: Medio-Buona
Maturazione: Fine settembre, prima decade di ottobre.
Produttività: Buona e costante nelle zone classiche.
Zone di coltivazione: è diffuso in Puglia, nella zona della Murgia, dei trulli e nelle valli adiacenti.
Storia del vitigno: vitigno pugliese antichissimo: sembrerebbe originario del basso Salento, poi diffuso nella zona della Murgia dei trulli e nelle adiacenti valli.
Caratteristiche ampelografiche: foglia medio-grande, orbicolare, tri-pentalobata, pagina superiore glabra, colore verde cupo. Grappolo cilindro-conico, semplice od alato, piuttosto compatto. Acini di media grossezza, sferoidi, buccia spessa, pruinosa, di colore giallo.
Caratteristiche del vino prodotto con questo vitigno: Il colore del vino ottenuto dalla barbera è rosso rubino intenso e il profumo è fine, vinoso e fruttato, con gradevoli note floreali di viola. Se sottoposto ad affinamento in barrique acquisisce note speziate, tostate ed una maggior complessità. Al gusto esprime ottimo equilibrio tra freschezza, spesso ben definita, tannicità ed alcolicità, ottima struttura ed una persistenza aromatica con sfumature fruttate.