Home > Prodotti > Vinosia > Fiano D'avellino 2009

Fiano D'Avellino 2009

2009 | 2010
 
89
Fiano D'Avellino
Vini bianchi giovani e freschi
La caratteristica principale di questo bicchiere è la forma della sua apertura che tende ad allargarsi rispetto al corpo. Quando il vino viene introdotto nella bocca, questa particolare forma dirige il liquido principalmente nella punta della lingua, più sensibile alla dolcezza, e quindi ai lati della lingua, più sensibili all'acidità. Questo bicchiere è inoltre adatto per i vini giovani e freschi che hanno inoltre un certo residuo zuccherino che deve essere valorizzato. La forma del calice consente inoltre di concentrare i profumi verso il naso e favorendo la percezione degli aromi delicati e fruttati dei vini giovani.
Abbinamenti
 10 - 12°C
€ 10.67
Aggiungi al Carrello

Gli Angioini capirono la grande potenzialità di questo vitigno e lo diffusero nelle Puglie. Oggi, allevato nelle più vocate zone dell'antico Regno delle due Sicilie, è ritenuto il vitigno bianco sovrano di queste regioni. I terreni vulcanici del comprensorio della DOCG, ricchissimi di micro-elementi, ne caratterizzano il vino per eleganza e intensità


Caratteristiche - scheda vino
Tipologia: Bianco Fermo
Classificazione: DOCG Fiano di Avellino
Annata: 2009
Formato: 0,75 l
Nazione: Italia
Regione: Campania
Vitigno: 100% Fiano
Ubicazione Vigneti: Antico vitigno meridionale, la cui coltivazione risale all'epoca romana. Si ritiene originario della zona del Lapio, sulle colline ad est di Avellino. La parola Fiano, erroneamente attribuita in passato alla corruzione del nome Apianus (ape) sembra derivi invece da Appiano, varietà di mela e da Apia, ora Lapio, località dell'avellinese. Non può invece essere confuso con le Apiane, vitigni molto apprezzati dai georgici latini, perché erano dei moscati, né derivare da ape in quanto le sue uve molto mature sono visitate piuttosto dalle vespe ('Vitigni d'Italia' Scienza, Calò, Costacurta).
Composizione del Terreno: Vitigno che si adatta bene a diversi tipi di climi e terreni. I migliori risultati si hanno su terreni freschi, profondi, ricchi di micro e macro elementi, molto soffici e di origine vulcanica delle colline intorno ad Avellino.
Sistema di allevamento: Raggiera all'avellinese, nei nuovi vigneti controspalliera allevata a guyot.
Resa per ettaro: 80 q
Vendemmia: Primi giorni di Ottobre, selezione in vigneto, raccolta a mano
Grado alcolico: 13 %
Temperatura di servizio: 10 - 12°C
La Cantina
Vinosia

Vinosia

Produzione di vini:
La passione e l'esperienza di due fratelli, volta ad esprimere la ricchezza dei vini campani attraverso una nuova interpretazione di vitigni secolari....
 
I Voti
Esperto
Annata
Voto
Luca Maroni
2008
92/100
Wine Spectator
2008
86/100
Tot.
-
89/100
voti 2
Potrebbero Interessarti
Alcuni vini della regione Campania:
€ 22.87
Aglianico Vigna Marziacanale
Annata: 2007
Cantina:
Vinosia
Regione:
Campania
€ 10.40
Guardiolo Aglianico Selezione
Annata: 2010
Cantina:
La Guardiense
Regione:
Campania
€ 40.74
Molettieri Taurasi 5 Quercie
Annata: 2005
Cantina:
Salvatore Moletti...
Regione:
Campania
€ 30.77
Radici Taurasi Riserva
Annata: 1999
Cantina:
Mastroberardino
Regione:
Campania
€ 10.40
Guardiolo Falanghina Selezione
Annata: 2010
Cantina:
La Guardiense
Regione:
Campania

Alcuni vini della cantina Vinosia:
€ 22.87
Taurasi
Annata: 2006
Cantina:
Vinosia
Regione:
Campania
€ 20.10
Roceroce Dolcemente Irpinia Fiano
Annata: 2008
Cantina:
Vinosia
Regione:
Campania
€ 9.70
Primitivo Salento
Annata: 2010
Cantina:
Vinosia
Regione:
Puglia
€ 10.67
Fiano D'Avellino
Annata: 2010
Cantina:
Vinosia
Regione:
Campania
€ 8.32
Negroamaro del Salento
Annata: 2010
Cantina:
Vinosia
Regione:
Puglia